Ci ha improvvisamente lasciati Massimo Matteucci, ex presidente CMC

15 agosto 2017

E’ con grande dolore che abbiamo appreso la scomparsa di Massimo Matteucci, un uomo che ha dedicato la sua vita alla cooperazione, che in tanti anni da Presidente della Cmc ha dato un contributo fondamentale allo sviluppo di questa grande impresa cooperativa di costruzioni, tra le più grandi imprese italiane del settore, la sola cooperativa che negli ultimi decenni ha realizzato grandi opere in tanti paesi del mondo,  che ha dato e dà lavoro a migliaia di soci e lavoratori.

Massimo Matteucci ha svolto inoltre un ruolo prezioso nell’intero Movimento Cooperativo, in particolare nella cooperazione di Produzione e Lavoro, da presidente di organi essenziali del Consorzio Cooperativo Costruzioni, del Consorzio Integra e in tante altre funzioni, dando un contributo prezioso di competenza, di assoluta integrità morale e, sua nota  speciale, di grande umanità, di attenzione ai problemi delle persone.

La sua immatura scomparsa è un triste momento per tutti i cooperatori, per tutti quelli che lo hanno conosciuto e hanno potuto apprezzare le sue grandi qualità.

Massimo era un eccellente imprenditore cooperativo, ma era anche un uomo a cui i cooperatori volevano bene, un uomo che non ha mai negato un aiuto e un atto di solidarietà per chi ne aveva bisogno.

Rivolgiamo un saluto commosso ai suoi familiari e a tutti i soci e dirigenti della CMC.

 

ANCPL-Legacoop, il presidente Carlo Zini